Come scegliere le migliori scarpe da Tennis

Se il tennis vi ha sempre entusiasmato e volete iniziare a praticarlo, è necessario dotarsi di tutti gli strumenti necessari per poter imparare nell’immediato a giocarci con i vostri amici. Quando parliamo di strumenti non ci riferiamo solamente alle racchette e alle palline, ma anche alle scarpe che hanno un ruolo fondamentale perché dettano la tipologia di movimento a cui possiamo accedere.

migliori scarpe da tennis

Ragion per cui prima di acquistare un paio di scarpe da tennis dobbiamo verificare che rispettino una serie di parametri fondamentali per potersi trasformare in un valido alleato per il nostro gioco in campo. Di conseguenza per scegliere la giusta scarpa per giocare a tennis dobbiamo come primo passaggio capire su che tipo di campo andremo a giocare. In quest’ottica la suola varia a seconda del tipo di superficie su cui giocheremo. In questo scenario ogni campo da tennis suggerisce non solo la tipologia di gioco ma anche la qualità dei movimenti che faranno i tennisti.

Se dobbiamo giocare su un campo in resina dobbiamo trovare un modello resistente in modo che possa durare il più possibile nel tempo, dato che questo tipo di campo è quello dove solitamente si rovina più velocemente la scarpa. Ragion per cui dobbiamo optare per una scarpa il cui design sia a lisca di pesce modificato con lo scopo di assicurare non solo a trazione al suolo ma anche una sicurezza nella gestione di tutti i movimenti.

Tra i vari modelli in commercio bisogna stare attenti che l’intersuola sia altamente ammortizzante ma soprattutto che possa offrire reattività a ogni passo, potendo fare affidamento su una tomaia in tessuto resistente in modo da donare un grande supporto al piede e un’ottima resistenza all’abrasione.

Se dobbiamo giocare su un campo di terra battuta allora la questione cambia, perché la suola deve essere necessariamente caratterizzata da un disegno del battistrada a lisca di pesce (zig zag) in modo da assicurare una grande trazione al suolo. In questo scenario sarà proprio il disegno integrato ad evitare che la terra non resti incastrata sotto la scarpa.

Così facendo possiamo garantire una migliore trazione specie in uno sprint o in un cambio di direzione. In quest’ottica bastano un paio di colpetti a lato della scarpa e ci liberiamo della terra, per questo è necessario che sotto sia scanalata. A tal proposito la struttura a lisca di pesce ha un merito che non dobbiamo assolutamente sottovalutare e cioè quello di rendere più facile le scivolate senza farci male. Di conseguenza i nostri movimenti saranno più sicuri sia andando in avanti che indietro.

Tutto merito della qualità tecnica della tomaia che è stata appositamente resa più fitta con la sua maglia ultraresistente non solo per aiutare nella stabilità al piede ma anche per evitare che la terra entri all’interno. In ogni caso indossando questa tipologia di scarpa possiamo muoverci con maggior consapevolezza nel campo potendo fare affidamento anche su una suola comoda e protettiva.

Se dobbiamo giocare su un campo d’erba allora dobbiamo orientarci verso suole più morbide in modo che ci aiutano a gestire con più facilità i movimenti del piede specie quando il gioco diventa molto veloce. A tal proposito le scarpe per campi in erba si distinguono proprio dalla presenza di piccoli tacchetti che si rivelano molto vantaggiosi perché offrono la possibilità di equilibrare la trazione garantendo una buona scivolata all’occorrenza. In quest’ottica la suola irregolare può aiutarci a sentirci a proprio agio nel muoverci con rapidità. Informazioni riprese qui: Soluzioni.online. Arrivati a questo punto dobbiamo solo capire su quale campo si giocherà la nostra partita in modo da orientarci verso la tipologia di suola più adatta alle circostanze. Siete pronti a giocare?